Advanced search in Research products
Research products
arrow_drop_down
Searching FieldsTerms
Any field
arrow_drop_down
includes
arrow_drop_down
Include:
The following results are related to COVID-19. Are you interested to view more results? Visit OpenAIRE - Explore.
14 Research products, page 1 of 2

  • COVID-19
  • Publications
  • Research data
  • Research software
  • Other research products
  • Italian
  • Hal-Diderot
  • COVID-19

10
arrow_drop_down
Relevance
arrow_drop_down
  • Publication . Article . 2021
    Italian
    Authors: 
    Gangale, Lucia;
    Publisher: HAL CCSD
    Country: France

    International audience; The planetary scale event represented by the Covid-19 has profoundly modified life patterns and communication styles. In this essay we will talk about the increase in the consumption of news on the Internet and of communications on social media, with the related baggage of fake news and methods to counter them. How political-institutional communication has changed in an emergency situation that required a global lockdown in the months between March and June 2020. The relapses that had the Dad (distance teaching) and the use of smartworking. And finally the role of science and scientists in this particular historical moment that we are still living.

  • Italian
    Authors: 
    Bodiguel, Luc;
    Publisher: HAL CCSD
    Country: France

    International audience

  • Publication . Article . 2020
    Italian
    Authors: 
    Centemeri, Laura;
    Publisher: HAL CCSD
    Country: France

    International audience; In questo testo presento alcuni spunti di riflessione che emergono dallo studio delle pandemie da una prospettiva antropologica, per arricchire, spero utilmente, i dibattiti suscitati dall'attuale emergenza Covid-19. In particolare, appoggiandomi a questi lavori tento di evitare due rischi speculari, segnalati anche dal sociologo Luigi Pellizzoni: quello di ridurre l'emergenza attuale a schemi interpretativi che prescindono dalle sue caratteristiche specifiche e quello di vedervi un evento di assoluta eccezionalità.

  • Italian
    Authors: 
    Jacquelot, Fanny;
    Publisher: HAL CCSD
    Country: France

    International audience; A propos de la décision du Conseil constitutionnel n. 2020-800DC du 11 mai 2020, Loi prorogeant l’état d’urgence sanitaire et complétant ses dispositions.; Il Consiglio costituzionale francese è stato adito in merito alla legge di proroga dello stato di emergenza sanitaria adottato in Francia in seguito alla diffusione della pandemia da Covid-19. Si tratta di una delle prime sentenze costituzionali in Europa a valutare i poteri speciali affidati al Governo, come è stato anche il caso in Italia o in Spagna, della cui legittimità costituzionale si dubita. La sentenza offre alcuni chiarimenti essenziali per valutare le misure di quarantena e isolamento, ma resta insufficiente per quanto riguarda sia il bilanciamento tra diritti fondamentali e salvaguardia della salute, che un uso proprio delle garanzie del diritto alla salute.

  • Publication . Part of book or chapter of book . 2021
    Italian
    Authors: 
    Boutaud, Jean-Jacques;
    Publisher: HAL CCSD
    Country: France

    International audience; Il contributo si propone di cogliere le spinte tensive della convivialità durante il lockdown, sia sotto il profilo drammaturgico delle pratiche del quotidiano sconvolte dal Covid-19 sia nel quadra euristico dell tensività che restituisce la dinamica del campo tra le forme de conviviali : dallo stare a tavola alla conviviate sociale "tout court". Una volta stabilito questo quadro, l'isotopia alimentare sarà mantenuta comme forma grammatica attraverso due registri figurativi in particolare : la convivialità intra-familiale, riconfigurata durante la reclusione, e la convivialità online, altra forma resiliente, con aperativi virtuali, collegamenti solidali online e forme di reconnessione umana intorno alle pratiche alimentari. Si tratterà dunque di considerare la conviviali non solo nella pluralità delle sue forme, in senso figurativo, ma anche nelle variazioni moda e sensibili che, dai dispositivi alle disposizioni, danno alle forme conviviali la consistenza figurale di una forma di vita.

  • Italian
    Authors: 
    Weiss, Pierre Olivier; Alì, Maurizio; Ramassamy, Cédric; Alì, Gabriella;
    Publisher: HAL CCSD
    Country: France

    International audience; This article shows the results of a large-scale survey focused on the sense of inclusion perceived in the context of COVID-19 lockdown. Data was collected in Martinique, a French overseas territory in the Caribbean. The online poll covered four aspects of the teacher intern experience: possession of computer equipment, access to digital resources, available technology hardware during lockdown, educational interactions, well-being and feelings of insecurity. The results obtained show that the online training strategies put in place to manage the crisis were often hastily improvised, exclusive and could not resolve the lack of technical and economic means from which the most marginalized and geographically isolated communities suffer. This situation has resulted in overworked, highly dissatisfied and stressed overseas prospective teachers.; Cet article présente les résultats d’une étude sur le Sentiment d’inclusion en contexte de confinement des étudiants qui se destinent aux carrières de l’Éducation nationale française. L’enquête a été réalisée en Martinique, un territoire français ultrapériphériques situé dans la Caraïbe. Le questionnaire, en ligne, visait quatre aspects du vécu des étudiants: la possession de matériel informatique ; l’accès aux ressources numériques ; les conditions matérielles pendant le confinement ; les interactions éducatives ; le bien-être et le sentiment d’insécurité. Les résultats obtenus montrent que les stratégies de formation à distance mises en place pour faire face à la crise ont été souvent improvisée à la hâte, peu inclusives et n’ont pu résoudre le manque de moyens techniques et économiques dont souffrent les communautés les plus marginalisées et géographiquement éloignées. La situation a engendré une surcharge de travail et des hauts niveaux d’insatisfaction et de stress chez les étudiants de l’outre-mer.; L’articolo presenta i risultati di una ricerca sulle condizioni di vita, di studio e di lavoro dei futuri insegnanti del Sistema educativo nazionale francese durante la pandemia. L’inchiesta si è svolta in Martinica, un territorio francese d’oltremare, nel Mar dei Caraibi. Il questionario on line si concentrava su quattro aspetti: la disponibilità di materiale informatico, l’accesso alle risorse digitali, le condizioni materiali e psicologiche durante il lockdown e, per finire, il rapporto a distanza con i docenti. I risultati ottenuti mostrano che le strategie di formazione a distanza definite dai poteri pubblici sono state spesso improvvisate, poco inclusive e non hanno potuto risolvere i problemi legati alla mancanza di risorse tecniche ed economiche di cui soffrono le comunità periferiche e marginali (come quelle che popolano la Martinica, antica colonia dell’Impero francese). La situazione ha generato un sovraccarico di responsabilità così come alti livelli di insoddisfazione e di stress presso i futuri insegnanti della Francia d’oltremare.

  • Italian
    Authors: 
    Gavazza, Giuseppe;
    Publisher: HAL CCSD
    Country: France

    Video Virtual Poster; International audience; Nel COVID-19 lockdown ho raccolto un corpus di registrazioni: soundwalks del mio quartiere e soundscapes dal mio terrazzo. San Salvario, quartiere centralissimo di Torino, include la stazione di Porta Nuova, il Parco del Valentino e il fiume Po. Il mio terrazzo è al primo piano di un perimetro chiuso, molto ampio, di edifici di diverse epoche: palazzi degli anni ‘50, case di ringhiera, ballatoi e un Collegio Universitario: un teatro sonoro assai vivace. Nelle prime fasi (10 marzo-15 giugno) ho registrato quotidianamente 108 audio; dalla fase III a oggi, 8 ottobre, ho registrato con cadenza rallentata, arrivando a 135 capitoli per circa 85 ore di audio stereo e 20 ore di audio quadrifonico. 135 è l’opus dell’ultima grande composizione di un compositore ormai sordo: il mio riverente omaggio con un progetto intitolato all’ascolto. Otto ottobre, mio birthday, è segno – autoreferenziale – di rinascita. Ho utilizzato (24 bit, 48 kHz) Tascam DR100-MKIII e Zoom H2n: le soundwalks sono state registrate con microfoni binaurali (Soundman OKMII e Roland CS-10M), i soundscapes con i microfoni interni dei registratori. Tutti i file audio sono caricati al sito “Corona specific” https://aporee.org/maps/work/projects.php?project=corona, con una scheda descrittiva e i files delle tracce geotrack (kmz, gpx) che descrivono il percorso.

  • Other research product . Other ORP type . 2020
    Italian
    Authors: 
    Maci, Lucio;
    Publisher: HAL CCSD
    Country: France

    Prolegomeni di uno studio e di una ricerca sui disturbi del gusto e dell'olfatto ascrivibili al COvid-19; Il 30 gennaio 2020 l'OMS ha dichiarato che il focolaio internazionale da nuovo Coronavirus, identificato il 9 gennaio e denominato successivamente SARS-CoV2 o COVID-19, è un'emergenza di sanità pubblica di rilevanza internazionale (Public Health Emergency of International Concern) PHIEC. I quadri clinici correlabili all'infezione da questo virus sono stati inizialmente descritti nel dicembre 2019 a Wuhan in Cina e si sono rapidamente diffusi ad altre parti della Cina, poi in Europa, Nord America, Africa e Asia. L'infezione da COVID-19 rappresenta una nuova malattia sulla quale apprendiamo ogni giorno sempre nuove informazioni. I primi dati, provenienti in particolare da Cina, Corea del Sud e Italia, indicano che Oltre il 60% dei pazienti con diagnosi di Covid-19 perde completamente l'olfatto e una percentuale ancora più elevata (88%) soffre di un certo grado di alterazione del gusto. L'anosmia post-virale è una delle principali cause di perdita del senso dell'olfatto negli adulti. L'anosmia, cioè la perdita della capacità di percepire gli odori, non è un fenomeno così insolito nei casi di infezioni virali: per esempio i rhinovirus del raffreddore, alcuni virus parainfluenzali e quelli influenzali portano spesso a disfunzioni a livello olfattivo, caratterizzate da una reazione infiammatoria della mucosa nasale e da rinorrea .Sappiamo che gli altri coronavirus portano a perdita dell'olfatto-e di conseguenza anche del gusto-in circa il 15% dei casi: non sarebbe quindi sorprendente scoprire che anche COVID-19 causasse anosmia nei pazienti infetti". Pertanto è ragionevole ritenere che potrebbe esserci una relazione.

  • Italian
    Authors: 
    Gasparini, William;
    Publisher: HAL CCSD
    Country: France

    International audience; Pour le sociologue du sport, la crise sanitaire, le premier confinement, puis les options de déconfinement décidés nationalement ont révélé deux phénomènes sociaux : d’une part la crise du coronavirus n’est pas qu’un fait médical mais elle est également un fait social et une construction sociale. D’autre part, la crise a accentué le passage dans une nouvelle ère sportive marquée par l’innovation numérique (les cours de fitness et les séances de pilates en ligne) et par une activité physique individuelle, en dehors des clubs (activité d’entretien physique et de sport-santé). Mais l’impact de la covid-19 et du confinement sur le sport et la vie active a également révélé de nouvelles inégalités sociales dans l'accès aux activités physiques et le traitement différencié selon les pays européens et les modèles sportifs nationaux. Ainsi, chaque pays européen a géré différemment la reprise des compétitions.Comme pour la santé ou l’éducation, le sport est une compétence nationale. De ce fait, chaque Etat met en oeuvre sa propre politique sportive, de même que sa politique sanitaire, en tenant compte des enjeux socio-économiques et politiques internes.

  • Open Access Italian
    Authors: 
    Stasolla, Carlo; Vitale, Tommaso;
    Country: France

    Il 9 marzo 2020 il presidente del Consiglio dei Ministri italiano Giuseppe Conte, «allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus Covid-19», ha firmato un decreto di completo lockdown finalizzato a “evitare ogni spostamento delle persone fisiche”. Su tutto il territorio nazionale, inoltre, è raccomandata l’applicazione di stringenti misure igienico-sanitarie. Con la nostra Associazione 21 luglio abbiamo subito effettuato una ricerca applicata finalizzata a comprendere il primo impatto delle misure emergenziali in alcuni insediamenti formali della città di Roma abitati da famiglie identificate dalle autorità locali e che generalmente si autodefiniscono come appartenenti alle diverse comunità rom.

Advanced search in Research products
Research products
arrow_drop_down
Searching FieldsTerms
Any field
arrow_drop_down
includes
arrow_drop_down
Include:
The following results are related to COVID-19. Are you interested to view more results? Visit OpenAIRE - Explore.
14 Research products, page 1 of 2
  • Publication . Article . 2021
    Italian
    Authors: 
    Gangale, Lucia;
    Publisher: HAL CCSD
    Country: France

    International audience; The planetary scale event represented by the Covid-19 has profoundly modified life patterns and communication styles. In this essay we will talk about the increase in the consumption of news on the Internet and of communications on social media, with the related baggage of fake news and methods to counter them. How political-institutional communication has changed in an emergency situation that required a global lockdown in the months between March and June 2020. The relapses that had the Dad (distance teaching) and the use of smartworking. And finally the role of science and scientists in this particular historical moment that we are still living.

  • Italian
    Authors: 
    Bodiguel, Luc;
    Publisher: HAL CCSD
    Country: France

    International audience

  • Publication . Article . 2020
    Italian
    Authors: 
    Centemeri, Laura;
    Publisher: HAL CCSD
    Country: France

    International audience; In questo testo presento alcuni spunti di riflessione che emergono dallo studio delle pandemie da una prospettiva antropologica, per arricchire, spero utilmente, i dibattiti suscitati dall'attuale emergenza Covid-19. In particolare, appoggiandomi a questi lavori tento di evitare due rischi speculari, segnalati anche dal sociologo Luigi Pellizzoni: quello di ridurre l'emergenza attuale a schemi interpretativi che prescindono dalle sue caratteristiche specifiche e quello di vedervi un evento di assoluta eccezionalità.

  • Italian
    Authors: 
    Jacquelot, Fanny;
    Publisher: HAL CCSD
    Country: France

    International audience; A propos de la décision du Conseil constitutionnel n. 2020-800DC du 11 mai 2020, Loi prorogeant l’état d’urgence sanitaire et complétant ses dispositions.; Il Consiglio costituzionale francese è stato adito in merito alla legge di proroga dello stato di emergenza sanitaria adottato in Francia in seguito alla diffusione della pandemia da Covid-19. Si tratta di una delle prime sentenze costituzionali in Europa a valutare i poteri speciali affidati al Governo, come è stato anche il caso in Italia o in Spagna, della cui legittimità costituzionale si dubita. La sentenza offre alcuni chiarimenti essenziali per valutare le misure di quarantena e isolamento, ma resta insufficiente per quanto riguarda sia il bilanciamento tra diritti fondamentali e salvaguardia della salute, che un uso proprio delle garanzie del diritto alla salute.

  • Publication . Part of book or chapter of book . 2021
    Italian
    Authors: 
    Boutaud, Jean-Jacques;
    Publisher: HAL CCSD
    Country: France

    International audience; Il contributo si propone di cogliere le spinte tensive della convivialità durante il lockdown, sia sotto il profilo drammaturgico delle pratiche del quotidiano sconvolte dal Covid-19 sia nel quadra euristico dell tensività che restituisce la dinamica del campo tra le forme de conviviali : dallo stare a tavola alla conviviate sociale "tout court". Una volta stabilito questo quadro, l'isotopia alimentare sarà mantenuta comme forma grammatica attraverso due registri figurativi in particolare : la convivialità intra-familiale, riconfigurata durante la reclusione, e la convivialità online, altra forma resiliente, con aperativi virtuali, collegamenti solidali online e forme di reconnessione umana intorno alle pratiche alimentari. Si tratterà dunque di considerare la conviviali non solo nella pluralità delle sue forme, in senso figurativo, ma anche nelle variazioni moda e sensibili che, dai dispositivi alle disposizioni, danno alle forme conviviali la consistenza figurale di una forma di vita.

  • Italian
    Authors: 
    Weiss, Pierre Olivier; Alì, Maurizio; Ramassamy, Cédric; Alì, Gabriella;
    Publisher: HAL CCSD
    Country: France

    International audience; This article shows the results of a large-scale survey focused on the sense of inclusion perceived in the context of COVID-19 lockdown. Data was collected in Martinique, a French overseas territory in the Caribbean. The online poll covered four aspects of the teacher intern experience: possession of computer equipment, access to digital resources, available technology hardware during lockdown, educational interactions, well-being and feelings of insecurity. The results obtained show that the online training strategies put in place to manage the crisis were often hastily improvised, exclusive and could not resolve the lack of technical and economic means from which the most marginalized and geographically isolated communities suffer. This situation has resulted in overworked, highly dissatisfied and stressed overseas prospective teachers.; Cet article présente les résultats d’une étude sur le Sentiment d’inclusion en contexte de confinement des étudiants qui se destinent aux carrières de l’Éducation nationale française. L’enquête a été réalisée en Martinique, un territoire français ultrapériphériques situé dans la Caraïbe. Le questionnaire, en ligne, visait quatre aspects du vécu des étudiants: la possession de matériel informatique ; l’accès aux ressources numériques ; les conditions matérielles pendant le confinement ; les interactions éducatives ; le bien-être et le sentiment d’insécurité. Les résultats obtenus montrent que les stratégies de formation à distance mises en place pour faire face à la crise ont été souvent improvisée à la hâte, peu inclusives et n’ont pu résoudre le manque de moyens techniques et économiques dont souffrent les communautés les plus marginalisées et géographiquement éloignées. La situation a engendré une surcharge de travail et des hauts niveaux d’insatisfaction et de stress chez les étudiants de l’outre-mer.; L’articolo presenta i risultati di una ricerca sulle condizioni di vita, di studio e di lavoro dei futuri insegnanti del Sistema educativo nazionale francese durante la pandemia. L’inchiesta si è svolta in Martinica, un territorio francese d’oltremare, nel Mar dei Caraibi. Il questionario on line si concentrava su quattro aspetti: la disponibilità di materiale informatico, l’accesso alle risorse digitali, le condizioni materiali e psicologiche durante il lockdown e, per finire, il rapporto a distanza con i docenti. I risultati ottenuti mostrano che le strategie di formazione a distanza definite dai poteri pubblici sono state spesso improvvisate, poco inclusive e non hanno potuto risolvere i problemi legati alla mancanza di risorse tecniche ed economiche di cui soffrono le comunità periferiche e marginali (come quelle che popolano la Martinica, antica colonia dell’Impero francese). La situazione ha generato un sovraccarico di responsabilità così come alti livelli di insoddisfazione e di stress presso i futuri insegnanti della Francia d’oltremare.

  • Italian
    Authors: 
    Gavazza, Giuseppe;
    Publisher: HAL CCSD
    Country: France

    Video Virtual Poster; International audience; Nel COVID-19 lockdown ho raccolto un corpus di registrazioni: soundwalks del mio quartiere e soundscapes dal mio terrazzo. San Salvario, quartiere centralissimo di Torino, include la stazione di Porta Nuova, il Parco del Valentino e il fiume Po. Il mio terrazzo è al primo piano di un perimetro chiuso, molto ampio, di edifici di diverse epoche: palazzi degli anni ‘50, case di ringhiera, ballatoi e un Collegio Universitario: un teatro sonoro assai vivace. Nelle prime fasi (10 marzo-15 giugno) ho registrato quotidianamente 108 audio; dalla fase III a oggi, 8 ottobre, ho registrato con cadenza rallentata, arrivando a 135 capitoli per circa 85 ore di audio stereo e 20 ore di audio quadrifonico. 135 è l’opus dell’ultima grande composizione di un compositore ormai sordo: il mio riverente omaggio con un progetto intitolato all’ascolto. Otto ottobre, mio birthday, è segno – autoreferenziale – di rinascita. Ho utilizzato (24 bit, 48 kHz) Tascam DR100-MKIII e Zoom H2n: le soundwalks sono state registrate con microfoni binaurali (Soundman OKMII e Roland CS-10M), i soundscapes con i microfoni interni dei registratori. Tutti i file audio sono caricati al sito “Corona specific” https://aporee.org/maps/work/projects.php?project=corona, con una scheda descrittiva e i files delle tracce geotrack (kmz, gpx) che descrivono il percorso.

  • Other research product . Other ORP type . 2020
    Italian
    Authors: 
    Maci, Lucio;
    Publisher: HAL CCSD
    Country: France

    Prolegomeni di uno studio e di una ricerca sui disturbi del gusto e dell'olfatto ascrivibili al COvid-19; Il 30 gennaio 2020 l'OMS ha dichiarato che il focolaio internazionale da nuovo Coronavirus, identificato il 9 gennaio e denominato successivamente SARS-CoV2 o COVID-19, è un'emergenza di sanità pubblica di rilevanza internazionale (Public Health Emergency of International Concern) PHIEC. I quadri clinici correlabili all'infezione da questo virus sono stati inizialmente descritti nel dicembre 2019 a Wuhan in Cina e si sono rapidamente diffusi ad altre parti della Cina, poi in Europa, Nord America, Africa e Asia. L'infezione da COVID-19 rappresenta una nuova malattia sulla quale apprendiamo ogni giorno sempre nuove informazioni. I primi dati, provenienti in particolare da Cina, Corea del Sud e Italia, indicano che Oltre il 60% dei pazienti con diagnosi di Covid-19 perde completamente l'olfatto e una percentuale ancora più elevata (88%) soffre di un certo grado di alterazione del gusto. L'anosmia post-virale è una delle principali cause di perdita del senso dell'olfatto negli adulti. L'anosmia, cioè la perdita della capacità di percepire gli odori, non è un fenomeno così insolito nei casi di infezioni virali: per esempio i rhinovirus del raffreddore, alcuni virus parainfluenzali e quelli influenzali portano spesso a disfunzioni a livello olfattivo, caratterizzate da una reazione infiammatoria della mucosa nasale e da rinorrea .Sappiamo che gli altri coronavirus portano a perdita dell'olfatto-e di conseguenza anche del gusto-in circa il 15% dei casi: non sarebbe quindi sorprendente scoprire che anche COVID-19 causasse anosmia nei pazienti infetti". Pertanto è ragionevole ritenere che potrebbe esserci una relazione.

  • Italian
    Authors: 
    Gasparini, William;
    Publisher: HAL CCSD
    Country: France

    International audience; Pour le sociologue du sport, la crise sanitaire, le premier confinement, puis les options de déconfinement décidés nationalement ont révélé deux phénomènes sociaux : d’une part la crise du coronavirus n’est pas qu’un fait médical mais elle est également un fait social et une construction sociale. D’autre part, la crise a accentué le passage dans une nouvelle ère sportive marquée par l’innovation numérique (les cours de fitness et les séances de pilates en ligne) et par une activité physique individuelle, en dehors des clubs (activité d’entretien physique et de sport-santé). Mais l’impact de la covid-19 et du confinement sur le sport et la vie active a également révélé de nouvelles inégalités sociales dans l'accès aux activités physiques et le traitement différencié selon les pays européens et les modèles sportifs nationaux. Ainsi, chaque pays européen a géré différemment la reprise des compétitions.Comme pour la santé ou l’éducation, le sport est une compétence nationale. De ce fait, chaque Etat met en oeuvre sa propre politique sportive, de même que sa politique sanitaire, en tenant compte des enjeux socio-économiques et politiques internes.

  • Open Access Italian
    Authors: 
    Stasolla, Carlo; Vitale, Tommaso;
    Country: France

    Il 9 marzo 2020 il presidente del Consiglio dei Ministri italiano Giuseppe Conte, «allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus Covid-19», ha firmato un decreto di completo lockdown finalizzato a “evitare ogni spostamento delle persone fisiche”. Su tutto il territorio nazionale, inoltre, è raccomandata l’applicazione di stringenti misure igienico-sanitarie. Con la nostra Associazione 21 luglio abbiamo subito effettuato una ricerca applicata finalizzata a comprendere il primo impatto delle misure emergenziali in alcuni insediamenti formali della città di Roma abitati da famiglie identificate dalle autorità locali e che generalmente si autodefiniscono come appartenenti alle diverse comunità rom.